Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

17 Jun

La Bufala della pesca "Panda"

Pubblicato da Mario Sandrini  - Tags:  #BLOG

[...] Ogni anno, soprattutto in Cina e in Corea del Nord, si ripete il macabro rituale della strage dei Panda Marini, uccisi per fornire al mercato asiatico prodotti ricavati da diverse parti dell’animale: la carne prelibatissima (utilizzata dai giapponesi per un particolare e costosissimo variante del sushi); il grasso (usato in particolare per lucidare le calzature in pelle); l’olio (impiegato nel settore alimentare e cosmetico) e gli organi genitali maschili (per la preparazione di afrodisiaci).

Quante vite costa tutto questo? Oltre15mila Panda Marini ogni anno vengono legalmente uccisi nelle coste asiatiche. In queste zone la stagione della caccia si apre il 15 marzo e si conclude il 15 giugno ma la vera carneficina si concentra fra l’inizio di marzo e la fine di maggio, periodo in cui nascono i cuccioli… cuccioli che il più delle volte non sopravvivono più di qualche mese: troppo morbido e gustosa la loro carne per non allettare i crudeli cacciatori.

Sebbene il governo cinese sostenga che le uccisioni avvengano nel modo più umano possibile, la realtà, documentata da giornalisti ed associazioni animaliste, è che l’uccisione dei piccoli, spesso con poche settimane di vita, avviene con modalità estremamente crudeli: i teneri mammiferi vengono prima colpiti ripetutamente con un bastone, l’hakapick (un bastone di legno della lunghezza di 70cm con all’estremità un uncino metallico), poi trascinati a bordo con uncini di acciaio e infine, spesso, scuoiati vivi. Inoltre, il numero degli esemplari assassinati supera di gran lunga la cifra consentita.

"...Questa immagine è uno scatto rubato, realizzato nel 2012 dal reporter di guerra Johnny Frassu. Ritrae pescatori albanesi nella costa della Corea del Nord intenti a pescare una razza marina di panda cinese. I panda acquatici, conosciuti in lingua mandarina come “pat-cio-ciu” sono ricercati dai coreani sia per la loro carne prelibata, che per utilizzare orecchie, coda e genitali ridotti in farina e venduti come afrodisiaco. Solo nell’ultimo anno si stima siano stati catturati 15.000 panda marini. FERMIAMO QUESTO MASSACRO: la gente devono sapere, per favore, fate girare! Fonte: Greenpeace International e Animal Liberation Worldwide, CNN..."


La giustificazione della strage che il governo adduce è che la caccia ai panda marini costituisce in Cina “l’uso sostenibile di una risorsa disponibile e rinnovabile” oltre che “una delle pochissime opportunità economiche per quelle regioni remote e rurali”.[...]

 

 

pandaacqua

Al peggio non c’è mai fine diceva un saggio, e aveva ragione! Quella che è nata come una semplice presa in giro degli animalari (da distinguere dagli animalisti) ora sta finendo su bacheche di uTonti, quelli incapaci di distinguere satira dalla realtà e con un flebile collegamento neurale con il mondo reale! 

Siamo TUTTI d’accordo che si tratti di una solenne boiata, anzi una solenne e DIVERTENTE boiata, creata ad hoc, ma averla già vista girare su due bacheche presa per buona mi ha fatto venire i brividi, io con le persone che l’han condivisa scambiandola per una notizia vera ci sono anche uscito a cena, gente che crede a questo può davvero credere a tutto, la prossima volta dirò loro che sono stato infettato con il grano saraceno (quello importato illegalmente in Italia per fare la pasta in barba al buon grano italiano per capirci) e che non posso più uscire a cena con loro.

 

 

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb