Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

29 Apr

keywords giuste per posizionare il vostro sito web ?

Pubblicato da Gianluca Compagno  - Tags:  #INTERNET

Uno degli errori comunemente commessi nella realizzazione di in sito web riguarda la scelta delle parole chiave da tenere in considerazione e sulle quali strutturare la politica di posizionamento SEO...

Molti siti web vengono ottimizzati in base alle parole chiave che “si pensa o si presume” che i potenziali clienti utilizzino.

Ma siete davvero sicuri che siano le keywords giuste?

Nella quasi totalità dei casi vengono scelte direttamente dal cliente, senza considerare le analisi fondamentali che andrebbero effettuate per capire quali sono i termini che vengono realmente cercati sul web in riferimento a un dato argomento.

Il rischio che si corre è quello di sprecare tempo e denaro nel posizionare il vostro sito web in modo completamente inutile attirando magari visitatori non realmente interessati ai vostri prodotti e servizi oppure di posizionarlo per terminologie con enormi volumi di ricerca ma ad altissima concorrenza.

Questi sono errori molto gravi.
Effettuare un' accurata analisi prima di avviare le attività di posizionamento puo’ richiedere tempo e risorse economiche, ma e’ essenziale.La tecnica che fornisce i migliori risultati e che ha lo scopo di garantirvi “VISITE PROFILATE” (ovvero utenti che cercano “proprio voi o i vostri servizi e prodotti”) e’ sempre quella di identificare parole chiave o frasi altamente specifiche, con bassa concorrenza e con volumi di ricerca interessanti.

Meglio posizionarsi su keywords con 100 ricerche al mese con soli 2 siti concorrenti che su terminologie con 10000 ricerche mensili ma con 2000 siti concorrenti.

Obiettivo della SEO e’ quello di spingere il visitatore ad arrivare proprio a voi perché rispondete esattamente alla sua richiesta o necessità nel momento in cui lui effettua la ricerca.

Quindi, dopo aver identificato le parole chiave più rilevanti da assegnare ad ogni pagina del vostro sito e identificato il rapporto più conveniente tra volume di ricerca e la concorrenza / difficoltà, giunge il momento di iniziare a creare i vostri contenuti intorno alle parole chiave migliori.

I 3 elementi fondamentali attorno ai quali ruota il posizionamento sui motori di ricerca

In ogni strategia di content marketing, uno degli elementi più rilevanti e’ senza dubbio la creazione di contenuti appositamente realizzati per la SEO (Search Engine Optimization). Tutti noi generiamo testi per popolare le nostre pagine web, articoli del blog, post sui social media, ecc.., con il principale scopo di portare il maggior traffico possibile al nostro sito e fare lead generation. Quindi, come primo obiettivo, dobbiamo assicurarci che ciò che scriviamo venga in qualche modo trovato sul web dai nostri potenziali clienti.

Google, per rendere i risultati di ricerca il più corretti ed attinenti possibile, modifica costantemente i propri algoritmi con il risultato che, tutto quello che fino a ieri era basilare per il posizionamento, da domani possibilmente sarà inutile o addirittura deleterio. Un classico esempio riguarda le keyword che, fino a poco tempo fa, venivano posizionate ovunque; nella URL, nel titolo, nei sottotitoli, nelle immagini, etc… Oggi, nel 2015, tutto questo non funziona più, un utilizzo esagerato delle keyword ad esempio viene addirittura penalizzato dai motori.

Il nuovo algoritmo di Google adesso è in grado non solo di leggere i nostri contenuti ma anche di “capirli”. Il motore di ricerca legge i contenuti, ne comprende il contesto, ne verifica l’ univocità ed identifica ogni elemento necessario per assegnare una determinata “qualità” alla pagina web.

Vediamo quali sono i 3 elementi cardine attorno ai quali ruota la SEO nel 2015

1) Meta Keywords ? No grazie !

Visto l’utilizzo sconsiderato delle keywords da parte di tutti, Google ha deciso di penalizzare tutte le pagine che ne fanno un uso scorretto. Il risultato ? meglio non usarle completamente, non inserendo il meta tag nel sito web.

2) Non inserire troppe Keywords nei testi

Ripetere una keyword in modo eccessivo all’interno di un contenuto oggi viene considerato black SEO (keyword stuffing). La densità delle keywords non è più importante, è consigliabile scrivere in modo naturale, focalizzando le ricerche dei nostri potenziali clienti costruendo cosi un testo “normale” in grado di rispondere alle domande, necessità e ricerche che i nostri clienti possono effettuare sul web. Dobbiamo ricordarci che stiamo scrivendo contenuti che verranno letti e ricercati da “esseri umani” e non da un entità virtuale.

Quindi :

  • scrivere un testo composta tra 350 e 600 parole
  • formattate il testo in frasi brevi e chiare
  • utilizzare spazi bianchi, elenchi puntati e numerati
  • inserire dei links interni con l’obiettivo di approfondire contenuti che vengono trattati sul vostro sito web
  • Inserite sempre gli elementi per la condivisione social dei vostri contenuti. Più i vostri articoli saranno diffusi maggiore sarà il vostro ranking sui motori di ricerca.



3) Il 2 tag più importanti sono il Title e le Meta Description

Un corretto tag Title ed una perfetta meta description ( la parte di testo che compare sotto il titolo dei nostri contenuti nelle pagine dei motori di ricerca) sono fondamentali sia per la SEO sia per gli utenti che utilizzano il motore di ricerca. A Google serve per indicizzare e alle persone per decidere se l’argomento trattato è di loro interesse e quindi decidere se fare click sul nostro post, pagina web, ecc…

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb