Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

10 Dec

MISTERI DELLA NATURA

Pubblicato da C.J Dwenl  - Tags:  #Enigmi

La natura a volte è capace di creare dei fenomeni misteriosi che appaiono quasi inspiegabili, ma che riescono anche a dare vita a scenari bellissimi e suggestivi.

Come ad esempio in Polonia, dove esiste una foresta, nel distretto di Gryfino, in cui sono cresciuti circa 500 pini ricurvi. Alla base di queste conifere, infatti, il tronco subisce una curvatura di circa 90 gradi, per poi raddrizzarsi come una specie di punto interrogativo. I ricercatori che hanno analizzato il fenomeno non sanno dare una motivazione definitiva.

Attorno a questa foresta circolano diversi miti e leggende in grado di spiegare questa strana conformazione, visto anche che intorno a questo gruppo di alberi ricurvi crescono piante del tutto normali.

Secondo molti abitanti del luogo gli alberi della foresta subirebbero l’influsso degli spiriti che la abitano, si tratterebbe insomma di un luogo magico dove nel Settecento sorgeva un villaggio di contadini.

Si racconta che una sera, quando il villaggio dormiva, questi spiriti incominciarono ad aggirarsi tra gli edifici, silenziosi e con fare circospetto, quasi avessero paura che da quelle case qualcuno li potesse risucchiare al loro interno intrappolandoli per sempre tra quelle mura.

Aspettarono che la luna si rivelasse a loro, nascosta da una coltre di nubi, e a l’unisono sfilarono da sotto la scura tunica, che pareva composta da un fumo denso, una lama affilata con la quale si incisero il palmo della mano che incominciò a sgorgare copiosamente un sangue nero come la pece disegnandoci strani e antichi marchi rituali sulle porte delle abitazioni per poi sparire all’interno della foresta.

 

Quando l’ultimo spirito entrò nella foresta, la terra incominciò a tremare violentemente, inghiottendo in poco tempo la città e i suoi numerosi abitanti che scomparvero in pochi istanti.

I giorni si susseguirono e della città era rimasto solo il ricordo e qualche rovina che emergeva dalla terra, come una lapide che porta la memoria di quello che fu, mentre lentamente e inesorabilmente la vegetazione si stava riprendendo quello che era suo di diritto.

Si dice che la curvatura degli alberi sia causata dagli abitanti del villaggio che nelle notti di luna piena si aggrappano agli alberi tentando di uscire dalla terra, curvandoli.

Qualsiasi sia il motivo che ha portato a questo fenomeno, nell’attesa di svelarne il mistero, non ci resta che godere dell’atmosfera unica che si respira tra questi pini.

 

Il deserto fiorito di Atacama

 

Non finiremo mai di stupirci per la bellezza rara e abbacinante che la natura è capace di regalare: alcuni meccanismi naturali, infatti, sono in grado di rendere certi luoghi così magici da sembrare quasi usciti da un libro di fiabe. Ed è proprio il caso del deserto di Atacama.

 

Situata nella regione settentrionale del Cile, questa area è una delle zone più aride del pianeta, e virtualmente sterile, perché le montagne che la circondano non consentono un’adeguata umidificazione dell’aria e del suolo.

Lo scorso marzo, però, il deserto è stato colpito da una serie di violenti temporali, che hanno riversato in appena 12 ore una quantità di pioggia che solitamente si registra nell’arco di sette anni in questa zona.

È stato un episodio totalmente anomalo e inaspettato che ha creato moltissimi danni nei villaggi limitrofi: una delle peggiori alluvioni degli ultimi 80 anni. Questa incredibile cascata di acqua, però, ha reso fertile il suolo del deserto, che nel giro di qualche mese è stato completamente ricoperto da una distesa di fiori di malva.

 

I fiori rosa e violetti hanno donato al deserto un’esplosione di colore inusuale, trasformandolo in uno scenario fiabesco e meraviglioso. “L’intensità della fioritura di quest’anno non ha precedenti”, ha spiegato Daniel Diaz, direttore del Servizio Nazionale del Turismo ad Atacama.

 

 

Questo inaspettato cambiamento ha generato un interesse turistico incredibile per la regione: tanto che nelle prossime settimane sono attesi più di 20.000 turisti. E come biasimarli? Quante volte può capitare, nella vita, di poter ammirare un deserto coperto di fiori?

 

 

atacama

2_1 (1)

 

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb