Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

05 Nov

Ashampoo AntiSpyware2

Pubblicato da Shyana VKubhert  - Tags:  #INTERNET

 

http://tekw.org/wp-content/uploads/ashampoo-antispyware-2-tekw.jpg I classici virus oramai non rappresentano più una grossa minaccia per chi naviga in internet, i pirati informatici hanno scoperto che è molto più conveniente rubare le informazioni piuttosto che distruggerle, e oggi si concentrano soprattutto sulla creazione di spyware con i quali cercanod i sottrarre dati preziosi dai computer.

 

Alcuni di questi programmi sono innocui poichè si limitano solo ad osservare i nostri comportamenti  per poi innondarci ci pubblicità mirate attraverso pup invasivi durante la navigazione, ma altri possono anche impossessarsi di dati importanti, come quelli relativi alle carte di credito o conti paypal.

 

Per questo è molto importante affiancare al nostro tradizionale antivirus un buon antispyware,come Ashampoo AntiSpyware2. Una volta che si ha installato il programma di protezione, di Default troviamo attiva la voce Aggiornamento firme in automatico, essenziale per essere sicuri che l'antispyware possa riconoscere anche le minacce più recenti.

 

Troveremo spenta invece la Protezione in tempo reale, ovvero il controllo costante su tutti i file che passano per il nostro computer: attiviamola subito per mettere il computer al sicuro. Le voci sottostanti verranno accese automaticamente all’avvio della protezione in tempo reale.

 

Se possibile, facciamo anche partire una scansione completa del sistema, per verificare che non siano già presenti spyware. Richiede un po’ di tempo, probabilmente più di un’ora se il computer contiene molti file, e durante questo processo le prestazioni diminuiscono sensibilmente:meglio farlo mentre andiamoa pranzo oppure la sera, quando non usiamo il PC.

 

Possiamo anche attivare la casella Chiudi Windows quando finito per far spegnere il computer in automatico una volta completata la scansione. Al termine dell’operazione, il programma ci restituisce una lista di tutti i file pericolosi individuati. Molto probabilmente l’elenco sarà lungo, ma non facciamoci spaventare: tutti i programmi antispyware tendono un po’ a “esagerare”, indicando come minacce anche file che in realtà sono sostanzialmente innocui.

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb