Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

16 Jun

Gli outlet dell'arredamento: acquisti a prezzo di fabbrica

Pubblicato da Mauro Gatto Per DonnaD  - Tags:  #DANGER NEWS

Gli outlet dell'arredamento: acquisti a prezzo di fabbrica

In pillole:

Dagli Stati Uniti, dove il fenomeno degli outlet nacque una ventina di anni fa e si diffuse rapidamente, questa realtà è approdata anche in Italia, riscontrando un vivo interesse da parte di molti consumatori.

Ubicati solitamente vicino alle aziende produttrici, gli spacci propongono pezzi di fine serie o provenienti da esposizioni, showroom, servizi fotografici.

 

Il risparmio è assicurato: i prezzi sono più bassi del 30-50 per cento rispetto a quelli di listino e scendono ulteriormente durante i ribassi e i giorni di svendita eccezionale. A rimetterci non è certo la qualità: negli spacci aziendali confluiscono prodotti con difetti minimi, a volte persino impercettibili: una cucitura irregolare nel tessuto, un bicchiere in vetro troppo colorato, un marchio sbiadito sulla porcellana. E così, senza spendere cifre esorbitanti, è possibile acquistare biancheria e tessuti d’arredo, lampade, piatti, bicchieri e posateria, fino agli oggetti di design.

Oltre all’outlet, interno o esterno all’azienda, dove il compratore può trovare l’invenduto, i prototipi, i campionari, la merce in ritorno dalle fiere, esistono anche i multispacci, aree shopping di concezione americana, che raggruppano i corner di singole aziende con la loro vendita diretta e consentono di risparmiare non solo il denaro, ma anche il tempo. Alcuni marchi, poi, come Artemide o De Padova, in determinati periodi dell’anno organizzano speciali svendite, per smaltire i prodotti ormai fuori catalogo.

Tra gli indirizzi più interessanti vi é lo spazio che Kartell, all’interno della propria sede in provincia di Milano (Via delle Industrie 1, Noviglio), dedica alla svendita di articoli fuori produzione o utilizzati in servizi fotografici. Per gli amanti della porcellana firmata, Richard Ginori a Sesto Fiorentino (Viale Giulio Cesare 19) sconta del 40 per cento il bianco di seconda scelta e il decorato di fine serie, mentre Villeroy & Boch è presente con le collezioni fuori produzione e i pezzi di seconda scelta in uno dei factory outlet più conosciuti d’Italia (Via della Moda 1, Serravalle Scrivia – AL).

Chi volesse rinnovare il guardaroba domestico si può invece rivolgere agli spacci delle migliori marche di biancheria per la casa: a Rescaldina in provincia di Milano, l’offerta di Bassetti è molto varia: si va dai coloratissimi set per il letto delle linee Tutti i Frutti e La Natura, ai copriletti, ai Grandfoulard. Sulle collezioni passate il marchio applica sconti del 30 o 40 per cento (Via Legnano 24). Biancheria per il letto e la tavola, con prima scelta di fine serie ed articoli “primetta” da Bossicasa (Via Martiri Partigiani 48 a Cameri – NO); freschissime tovaglie e lenzuola in lino e cotone, invece, nello spaccio di Bellora a Fagnano Olona, in provincia di Varese (Via Cantù). Ai più esigenti segnaliamo anche le interessanti offerte proposte da Haas, esclusiva marca di tessuti d’arredo: su cuscini, poggiapiedi in tessuto, copridivani, tessuti stampati, jacquard e damaschi si risparmia dal 40 al 60 per cento (Via Meda 52 a Milano).

La provincia di Verbania merita una visita se siete a caccia di casalinghi e pentole: ad Omegna (in Via IV Novembre 39) Lagostina sconta del 20-30 per cento articoli per la cucina e pentole, oltre a ribassare ulteriormente i prodotti di seconda scelta e di fine serie; a Casale Corte Cerro (Via Guglielmo Marconi 3) si trova lo spaccio dei Fratelli Calderoni, noto marchio di posateria, pentolame ed articoli da regalo. A Crusinallo di Omegna invece, in Via privata Alessi al numero 6, si possono acquistare oggetti fuori produzione e di seconda scelta: vassoi, pentole, fruttiere, oggetti per la tavola firmati dai designer che da sempre collaborano con il marchio Alessi.

Molto spesso la difficoltà di raccogliere le informazioni necessarie per raggiungere queste oasi del risparmio, fanno desistere anche i compratori più interessati. In Internet si possono consultare guide che offrono archivi e database completi, che permettono di scoprire velocemente qual è lo spaccio più facilmente raggiungibile da casa. Capita anche che alcune aziende affiliate affidino a questi portali la diffusione di informazioni riguardo a svendite speciali, offerte del mese, orari d’apertura, suggerimenti d’acquisto; la ricerca può essere effettuata per regione, provincia, marca o tipologia di prodotto.

Tra le risorse offerte dalla rete il sito BestOutlet (www.bestoutlet.it), che contiene gli indirizzi e i numeri di telefono di circa 1.500 spacci delle migliori firme italiane di moda, arredamento e gastronomia. Altri due preziosi vademecum virtuali sono TuttoSpacci (www.tuttospacci.com), che richiede la registrazione gratuita dei propri dati prima di accedere alle informazioni contenute, e la versione online della rivista cartacea Guida agli Spacci (www.guidaspacci.com), che offre la Spacci Card, una speciale tessera che consente di acquistare articoli a prezzo scontato in 170 factory outlet convenzionati sul territorio nazionale.

 

 

Mauro Gatto

Per DonnaD

 

 

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb