Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

04 Nov

Il fallimento dell'Università

Pubblicato da Marco Turini Per ilcassetto  - Tags:  #DANGER NEWS

 

Un libro di Simone Colapietra sui mali del nostro sistema


Il titolo del libro è esplicito e diretto: “Il fallimento dell’università italiana”, scritto da Simone Colapietra, studente ventunenne prossimo alla laurea in Economia e commercio. L’opera è stata pubblicata dall’editore milanese Cerebro ed è distribuita in tutte le librerie italiane.

http://www.essenzialeonline.it/wp-content/uploads/2012/08/Copertina-211x300.jpgIl libro effettua un’analisi critica relativa alle falle del nostro sistema universitario che negli anni ha subito numerose modifiche per standardizzarsi ai sistemi anglosassoni. Il primo passo verso il degrado si ebbe con la riforma Berlinguer del 1999 che l’autore chiama ironicamente riforma-scempio del 3+2, proprio perché introdusse la suddivisione in cicli e il sistema dei crediti universitari. La finalità della riforma era di apportare novità al mondo accademico e di avvicinare prima i giovani al mondo professionale. Tredici anni dopo si può oggettivamente affermare che la riforma è stata un gigantesco fiasco, ottenendo effetti contrari. L’autore effettua un’osservazione frizzante con grande lucidità e disinvoltura, citando report di autorevoli istituzioni tra cui la Corte dei Conti che nel 2010 parlò proprio di fallimento della riforma 3+2. Fra gli altri aspetti analizzati c’è quello dell’annacquamento dei piani di studio; tale locuzione si riferisce al fatto che lauree quadriennali di un tempo oggi sono di cinque anni e con un numero maggiore di esami. C’è inoltre una denuncia sulla realtà dei laureati analfabeti (citando degli studi dell’Ocse) e una sulla svalutazione delle tesi di laurea. Le idee dell’autore sono sostenute da situazioni oggettive e intrinseche al sistema universitario. La laurea biennale specialistica è attaccata duramente poiché spesso gli esami sostenuti altro non sono che inutili ripetizioni di materie studiate alla triennale.

L’autore non ha mancato di effettuare un’analisi al di fuori del mondo accademico con riferimento al mercato del lavoro. Inoltre dimostra come, a suo parere, le università siano complici della disoccupazione in Italia e come il laureato triennale sia una figura dequalificata poiché svolge mansioni che vent’anni fa spettavano a persone con la licenza media.

Perché, ad esempio, molte aziende scartano i laureati con lode? Oppure perché in passato per diventare commercialista era sufficiente il diploma di ragioniere ed oggi invece serve una laurea specialistica? Sono domande che molti si pongono, e l’autore nel libro dà delle risposte percorrendo a ritroso la strada fino ad arrivare all’università.

L’università è ormai alla frutta. Se prima si poteva criticare la sua vetustà era comunque inopinabile il fatto che fornisse un’ottima preparazione. Oggi l’università del 3+2 è stata asservita a logiche aziendalistiche sia all’interno, nella gestione degli atenei, sia all’esterno, cioè come titoli di studio forniti. I percorsi di studio sono stati spogliati della parte culturale e tutto si è ridotto ad una mera conoscenza spendibile subito in ambito professionale (almeno apparentemente). Quindi oltre ad aver ammazzato la cultura (primo colossale fallimento) la riforma-scempio del 3+2 ha avuto effetti contrari: abbiamo quintali di laureati con un futuro buio e destinati alla disoccupazione, e spesso le aziende si lamentano per la loro impreparazione (secondo mastodontico fallimento). Bisogna scindere il mondo accademico da quello professionale; fra i due c’è sicuramente un nesso, ma l’università deve essere la roccaforte della cultura, non delle conoscenze professionali (che in ogni caso non fornisce perché si apprendono solo sul campo).

Il libro, che contiene comunque proposte e soluzioni ai problemi, si chiude con un appello ai governanti affinché si ritorni ad un’università valevole.

Il libro può essere acquistato in formato cartaceo o digitale anche su internet


http://www.unilibro.it/libro/colapietra-simone/il-fallimento-dell-universita-italiana/9788897914112

http://www.deastore.com/libro/il-fallimento-dell-universita-italiana-simone-colapietra-cerebro/9788897914112.html



Marco Turini

Per ilcassetto

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb