Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

19 Apr

Il lavoro.... che non c'è...

Pubblicato da Presta, Caligiuri  - Tags:  #DANGER NEWS

Disoccupati: Una piaga sociale, un morbo che si estende e riguarda fasce sempre più larghe della popolazione. Possiamo definire la disoccupazione il malessere della società contemporanea. Attualemtne è un fenomeno che colpisce la maggior parte dei giovani che en risentono a livello psicologico, economico e sociale.

 

Dal punto di vista psicologico, si parla di depressione correlata alla disoccupazione, il disoccupato diventa vittima della frustrazione che prende il sopravvento, non riuscendo più a vivere la quotidianità e non trovando un senso alla propria vita.

 

Se, da un lato, non si vive di solo lavoro, dall'altro diventa al quanto difficile sopravviere senza; infatti dal lato economico, il giovane viene isolato di fatto dal ciclo dei consumi che lo costringe a vivere un prolungamento delle cure parentali. Seppure egli cerchi un'impegno in altri settori, si viene comunque a trovare in uno stato di alienazione non riuscendo a realizzarsi in ciò che vorrebbe fare. Viene così estraniato dalal società circostante e alontanato dalle prorpie ambizioni; Il lavoro è sempre stata la colonna importante della vita umana.

 

Tommaso Campanella, nella sua "Città del Sole" afferma chè è proprio il lavoro la nobiltà dell'uomo e ognuno nella societò deve ricoprire un ruolo secondo le proprie possibilità. Il lavoro richiede appunto il recupero delle capacità  personali, la loro applicazione nel sociale e spirito di sacrificio e cooperazione, superando così il pressapochismo.

 

Un ruolo ofndamentale lo ricopre l'istruzione, che, se ben mirata, può andare a creare nel ragazzo delle conoscenze specialistiche; ciò comportana anche l'adattarsi alla flessibilità dei nuovi lavori adottando delle nuove strategie per affrontarli con serenità. Il Recupero del Lavoro, in un'economia sommersa dai problemi, può avvenire anche incentivando le arti che ai tempi moderni sono andate perdute, ovvero: La produzione enogastronomica e la lavorazione dei terreni lasciati abbandonati.

 

Citando il primo articolo della Costituzione Italiana:

 

"...L'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro..."

 

Ma, valutando la situazione attuale, sorge una domanda:

 

Cosa fare per garantire questo diritto e dovere?

 

 

 

 

 

 

 

 

F. Presta

R. Caligiuri

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb