Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

24 May

L'insalata? Ti fa dimagrire....La dieta Scarsdale

Pubblicato da Mg Sbarbaro  - Tags:  #Mybeuty

 

 

 - L'insalata? Ti fa dimagrire

I libri e gli esperti di alimentazione lo dicevano da tempo, ma adesso arriva la conferma da uno studio americano della Pennsylvania State University: mangiare insalata, prima di un pasto, riduce l'appetito e fa dimagrire.

La ricerca ha verificato l'incidenza di un'insalata poco condita nell'alimentazione giornaliera e ha chiesto a 46 donne non a dieta, fra i 20 e i 45 anni, di pranzare una volta al giorno, per cinque giorni, con una porzione di insalata seguita poi da un piatto di pasta abbondante.

Per due pranzi si è chiesto di mangiare l'insalata 20 minuti prima del pasto e per altri due di mangiarla insieme al pasto; nell'ultimo pranzo invece non c'era l'insalata.

I risultati tratti dalla ricerca dicono che le donne coinvolte sono riuscite a ridurre dell'11% le calorie assimilate, mangiando una porzione di insalata fissa di 300 grammi.
Se non si consuma questa quantità la percentuale di calorie assimilate è invece maggiore, perché non si raggiunge un senso di sazietà che poi porta a voler mangiare meno le portate principali.
 
 - La dieta Scarsdale
La dieta Scarsdale, ideata da un cardiologo americano, consente di perdere circa 450gr al giorno per 7-14 giorni, a condizione di consumare solo alimenti poveri di glucidi e materie grasse e ricchi di proteine.

Il principio
La dieta Scarsdale, o Scarsdale Medical Diet (SMD) è un programma di 14 giorni che si basa su uno scarso apporto calorico, circa mille calorie al giorno.
Si tratta quindi di un’alimentazione a base di carne, pesce magro e verdure poco caloriche.
Alla fine di queste due settimane, una fase di mantenimento permette di mangiare un po’ di più : tre uova alla settimana, due fette di pane al giorno, marmellata senza zucchero, noci e un bicchiere di vino al giorno. Dopodiché si ricomincia con 15 giorni di dieta e 15 giorni di mantenimento... e così via per tutta la vita (in teoria), secondo l’inventore di questo programma.
Il calcolo delle calorie, per questa dieta, non è previsto. Il che è un'ottima cosa ma, in compenso, bisogna accontentarsi dei pasti principali : colazione, pranzo e cena. Gli spuntini non sono ammessi, a parte un po’ di verdura cruda.
 
Cibi vietati
Tutti i farinacei, le materie grasse aggiunte (olio, burro, panna), la maggior parte dei latticini, i succhi di frutta, l’alcol, i dolci, il cioccolato e i salumi.

Cibi autorizzati
Gli alimenti autorizzati sono il sedano, le carote, i cetrioli, i pomodori, la lattuga, i funghi, i cavolini di Bruxelles, i peperoni, gli spinaci, i broccoli, il cavolfiore. Spezie ed erbe aromatiche possono essere usate come condimento. Gli edulcoranti devono sostituire lo zucchero. Tutte le fonti proteiche (carne, pesce) sono da intendersi magre.

Giornata tipo
Colazione: ½ pompelmo o altro frutto di stagione 1 fetta di pane integrale, senza accompagnamento, con caffè o tè senza zucchero.
Pranzo: pollo, insalata a volontà, 1 cucchiaino di olio d’oliva, caffè o tè senza zucchero, 1 frutto quattro volte alla settimana.
Spuntino: carota o sedano crudo
Cena: pesce magro, verdura non calorica a volontà, 1 cucchiaino di olio di girasole, caffè o tè senza zucchero.
 
Risultati
Una rapida perdita di peso: circa 4kg la prima settimana, 450gr, in media, al giorno.

I pro
Non c’è bisogno di contare le calorie né di pesare le porzioni. In compenso, bisogna seguire il programma alla lettera. La perdita di peso è rapida, cosa normale con un apporto calorico così ridotto.

I contro
Questa dieta è molto restrittiva: la fame si fa quindi sentire rapidamente.
Secondo i detrattori di questo programma, il peso perso non è altro che acqua e quindi si rischia di riprendere peso in fretta non appena si interrompe la dieta.
Seguire questa dieta una volta sola, per 14 giorni, non comporta nessun pericolo per la salute. Invece, è pericoloso ripeterla a lungo termine a cause delle carenze che provoca.

Attenzione
Se desideri intraprendere la dieta Scarsdale, o qualsiasi altra dieta, consulta il tuo medico prima di cominciare.
 
 

 

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb