Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
13 Dec

Natale 2011: negozi vuoti, meglio i mercatini

Pubblicato da Marco Vivian  - Tags:  #TENDENZE MODA

Il Natale 2011, a meno di miracoli, sarà un flop: con le bancarelle di Santa Lucia e nel pieno delle festività, ormai l’opinione è unanime. La terza manovra in sei mesi è troppo anche per i consumatori più impulsivi. E girando per il centro delle città lo spettacolo è presto detto: molto passeggio, nessuno dentro i negozi.

Natale 2011 all’insegna del risparmio, quindi, e le analisi di Confesercenti, della Coldiretti e associazioni dei consumatori, stanno utilizzando le prime cifre per tracciare proiezioni statistiche da lacrime e sangue: l’84 per cento degli italiani frenerà l’impulso all’acquisto, confronterà i prezzi, attenderà prima di scegliere un regalo, e per gli acquisti personali è tutto rimandato ai saldi (tanto che persino gli outlet, generalmente intasati in questo periodo, registrano un calo vistoso delle visite).

Le piccole soluzioni sono note: acquisti online, anche se riguarda ancora solo il 10 per cento delle famiglie, e vanno forte i mercatini di Natale, dove si possono trovare tante cose originali a prezzi modici. Quest’anno sembra essere particolarmente di moda il cesto di prodotti di qualità, seguito da libri e dvd, e poi da oggetti di elettronica. Sprofondato l’abbigliamento.

Alla brutta notizia per le tasche degli italiani e il mercato interno, segue la notizia – quasi una beffa – dei numeri record per l’esportazione del made in Italy: spumanti, dolciumi, formaggi, salumi e pasta prodotti qui supereranno per la prima volta i 2,5 miliardi di euro. Insomma, contrariamente a quanto per molto, troppo tempo avevano voluto farci credere, noi non stiamo meno peggio degli altri, anzi.

 

Se si considerano soltanto le bottiglie di vino e spumante, questi sono i saldi positivi rispetto all’anno scorso: Germania +5%, Stati Uniti +31%, Regno Unito + 21% e Russia +46%.

 

 

Sul blog

Moda, Tendenze, Attualità, Dossier di approfondimento su temi in voga e quant'altro. Curati da una collaborazione con le redazioni di: NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb