Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb

18 May

Prova bikini. Tre proposte per eliminare i chili di troppo

Pubblicato da Marta Fovana  - Tags:  #Mybeuty

L'estate è alle porte e il tuo senso di colpa si fa sentire? Durante il periodo invernale non ti sei preoccupata troppo della tua linea? Non disperarti, con un po' di allenamento fisico e una corretta alimentazione puoi rimediare. Basta conoscere gli esercizi giusti per ritrovare la forma perduta e non sfigurare alla tanto temuta prova costume.
 

 

http://www.ilquotidianodisalerno.it/wp-content/uploads/2012/05/sw1-11.jpgTi riportiamo qui di seguito tre differenti proposte di allenamento fisico per smaltire i chili di troppo e ritrovare il tuo peso forma. Scegli quella che ritieni più adatta a te e al tuo fisico e inizia con l'allenamento.

 

I percorsi sono diversi a seconda dei chili che si devono smaltire. Chi deve perdere da 1 a 5 chili, oltre a prestare attenzione all'alimentazione, dovrà fare esercizi aerobici uniti ad esercizi di tonificazione. Le donne che devono invece liberarsi di più di 5 chili, dovranno seguire una dieta redatta da un dietologo e fare esercizi aerobici. Per le più fortunate che devono perdere 1-2 chili, basterà svolgere uno dei programmi di allenamento che vi proponiamo nelle prossime pagine almeno due volte a settimana e intervallarli a due sessioni di lavoro di tonificazione total body.

Chi deve perdere dai 2 ai 5 chili, per il primo mese dovrà eseguire 3-4 sessioni di lavoro esclusivamente aerobico scegliendo o alternando quelli proposti per poi passare nel secondo mese alla proposta precedente (ovvero 2 giorni lavoro aerobico + 2 giorni tonificazione total body). Chi deve perdere più di 5 chili dovrà allenarsi quattro volte a settimana seguendo o alternando gli allenamenti aerobici proposti. Sebbene ci siano dei riferimenti, è importante allenarsi assecondando le esigenze del proprio corpo.
Se si parte da zero, due allenamenti settimanali, per iniziare, andranno benissimo. Nel momento in cui ci si sente preparati, si potrà introdurre una sessione di allenamento in più.
Se la bici è la tua passione, ecco un allenamento che potrà essere svolto interamente in sella: biciletta, cyclette, spin bike, non importa. Purché sia su due ruote. Ecco l'allenamento da compiere e i minuti da dedicare ad ogni esercizio, con cardiofrequenzimetro alla mano.
  • 15 min. di riscaldamento portando la frequenza cardiaca al 65%
  • 5 min. di salita (in caso di cyclette o spin-bike aumentare la resistenza) con frequenza cardiaca al 70%
  • 2 min. ½ di recupero (in caso si usi la bici si può scendere da dove si è saliti)
  • 5 min. di pianura portando la frequenza al 75% 
  • 2 min. ½ di recupero
  • 5 min. di salita portando la frequenza all'80%
  • 2 min. ½ di recupero
  • 5 min. di pianura portando la frequenza all'80%
  • 15 min. di defaticamento portando la frequenza al 60%
  • Un po’ di stretching per finire
 
 
 
Per chi ama correre ecco l’allenamento giusto.
  • 10 min. di riscaldamento portando la frequenza al 65%
  • 4 min. aumentando la velocità della corsa, porta la frequenza al 70%
  • 2 min.½  di recupero (frequenza 65%)
  • 4 min. aumentando la velocità della corsa, porta la frequenza al 77%
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 4 min. aumentando la velocità della corsa, con frequenza all'80%
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. corsa veloce-veloce (frequenza 85%)
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. corsa veloce-veloce (frequenza 85%)
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 minuto corsa veloce-veloce (frequenza 85%)
  • 2 min. ½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. corsa veloce-veloce (frequenza 85%)
  • 15 min. di defaticamento con frequenza al 60%
  • Un po’ di stretching per finire
In alternativa, può essere fatto anche camminando sfruttando la maggiore velocità e la maggiore ampiezza del passo.
Viene spesso sottovalutato, ma il salto alla corda è un ottimo allenamento aerobico. Ecco gli esercizi giusti da compiere.
  • 10 mi. di riscaldamento portando la frequenza cardiaca al 65%
  • 4 min. aumentando la velocità del salto, con frequenza al 70%
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 4 min. aumentando la velocità del salto,con frequenza al 77%
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 4 min. aumentando la velocità del salto, con frequenza all'80%
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. salto veloce-veloce  (frequenza 85%)
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. salto veloce-veloce  (frequenza 85%)
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. salto veloce-veloce  (frequenza 85%)
  • 2 min.½ di recupero (frequenza 65%)
  • 1 min. salto veloce-veloce  (frequenza 85%)
  • 15 min. di defaticamento con frequenza al 60%
  • Un po’ di stretching per finire

 

 

 

 

 

Marta Fovana

 

Sul blog

In collaborazione con le Redazioni - NotizieWeb 24/24; DangerNews; The Curious MagazineWeb